Scoprire Cesenatico

Cesenatico è uno dei luoghi caratteristici della riviera romagnola, questa località è in grado di unire al meglio la cultura, la storia e il divertimento offerto dalle sue spiagge e serate estive. Cesenatico conserva ancora in sé la sua storia di piccolo borgo di pescatori e anche l’influenza di personaggi storici di alto lignaggio come Leonardo da Vinci che progettò il Porto Canale. La città è una vera perla dell’Adriatico grazie anche ai suoi sette chilometri di costa, dove ogni estate si appresta ad accogliere milioni di turisti. Cesenatico non offre solo le spiagge e il mare, ma anche un centro storico caratteristico ricco di attrazioni. Vediamo insieme quali sono le principali.

Il Porto Canale

Costruito nel 1314 per l’esigenza mercantile della città di Cesena di avere uno sbocco sul mare, il porto Canale è uno dei più suggestivi della città. Questo venne fatto ristrutturare durante i primi del Cinquecento su richiesta di Cesare Borgia, che scelse di far eseguire lavori al grande Leonardo da Vinci, che in accordo con Cesare Borgia scelse di creare una struttura che potesse rendere il porto protetto dalla violenza dei flutti. Ancora oggi quel lungimirante progetto con le aggiunte fatte nel tempo, proteggono la città dalle incredibili mareggiate. Il progetto originale di Leonardo da Vinci, proprio per la sua importanza è conservato oggi a Parigi nella sua Biblioteca Nazionale. Il porto diventa l’asse principale su cui, nel corso dei secoli, si sviluppa il paese, prima come luogo di pescatori e traffici mercantili cabotieri, poi come luogo turistico.

Il Museo della Marineria

 

Il Museo della marineria è l’unico museo galleggiante esistente in Italia. Al suo interno è possibile vedere i prototipi delle barche dell’alto e del medio Adriatico come ad esempio: il bragozzo, trabaccolo, lancia, paranza, un topo, battana, bragozzo d’altura e il trabaccolo da trasporto. Queste sono tutte restaurate e riarmate secondo le funzioni d’origine, comprese le colorate vele al terzo che sostituirono quelle latine prima dell’avvento del motore.

Il Presepe galleggiante

 

presepe 3

Orgoglio di Cesenatico! Nato nel 1986 da un’idea di Guerrino Gardini e dal progetto di Tinin Mantegazza. Di forte richiamo turistico, si tratta di un’opera in divenire che presenta diversi personaggi quali: pescatori, falegnami, il burattinaio, i pescivendoli, la donna con le piadine, i bimbi e i musicisti. Sulle barche del Museo della Marineria sono sistemati i personaggi che popolano il presepe. La tecnica costruttiva è del tutto originale: le parti esposte, visi, mani, piedi, scolpiti nel legno di cirmolo, le vesti drappeggiate in tela irrigidita dalla cera pennellata a caldo su scheletri di legno resi voluminosi da rete metallica leggera, modellata nella forma voluta. Partito nel ’86 con sole sette figure oggi il patrimonio scultoreo del presepe galleggiante è arrivato a ben 37.

Monumento a Garibaldi.

piazza garibaldi

La storia di Cesenatico è strettamente legata alla figura di Garibaldi. Infatti, la città è stata probabilmente la prima in Italia nel 1884, ad erigere un monumento dedicato al grande condottiero. La statua si trova vicino al Porto Canale che nel 1849 rappresentò per l’eroe la salvezza. Inoltre, aggirandovi per il lato di levante del porto potrete trovare sul muro di una delle case (quelle che un tempo erano povere residenze di pescatori) una targa che testimonia il luogo dove Anita e Giuseppe Garibaldi trovarono rifugio e ristoro.

La Chiesa di San Giacomo

 

musmarest

 

La Chiesa di San Giacomo costruita inizialmente nel 1324, la cui forma attuale si deve ad un’ulteriore rifacimento avvenuto nel 1763. All’interno della chiesa oggi è possibile trovare diverse opere d’arte come l’organo a canna e due statue settecentesche realizzate dallo scultore Francesco Callegari. Dietro all’altare nella nicchia che si trova nell’abside è possibile trovare la statua del patrono di San Giacomo. Al suo interno è possibile vedere anche diversi dipinti come le due opere di Francesco Andreini risalenti al XVIII secolo e l’opera seicentesca di Domenico Mantovani. 

Il Teatro Comunale

 

teatro

Il teatro comunale di Cesenatico è stato costruito su progetto dall’architetto Costruito Candido Panzani. La sua inaugurazione avvenne nel lontano 1865. Il teatro originale è stato completamente restaurato dopo che i bombardamenti della II guerra mondiale lo avevano danneggiato gravemente dagli eventi bellici. Il teatro è operante dal 1992 e ospita durante tutto l’anno rappresentazioni teatrali e musicali di rilievo.

Le Conserve

 

conserve

Le conserve o ghiacciaie, così denominate secondo i tempi e i luoghi, erano molto diffuse nella zona della costiera romagnola già dal sedicesimo secolo. Queste servivano per conservare il pesce, riempite col ghiaccio o con la neve nel periodo invernale. Cesenatico ne presentava oltre 20, alcune ancora funzionanti agli inizi del secolo, oggi tre rimangono ben conservate, a testimonianza della cultura materiale della sua gente storicamente legata alla vita del mare, se volete visitarle queste possono essere viste in una suggestiva piazzetta attorniata da case che si trova dietro al Porto Canale.

Casa Moretti

 

casa-marino-moretti-l

Nella casa natale del poeta Marino Moretti sono custoditi i suoi libri e le sue carte. Attualmente è un centro di studi e ricerche sulla cultura italiana novecentesca. Visitabile su appuntamento.

Antiquarium comunale

 

biblioteca1

L’Antiquarium comunale al suo interno espone una documentazione sui rinvenimenti archeologici relativi a questa antica località e una serie di materiali d’uso, in prevalenza ceramici, databili dall’età romano repubblicana e al periodo imperiale, fra queste è possibile trovare lucerne, vasi, piatti, pesi e monete. Pregevoli alcune statue e frammenti in terracotta della locale fornace romana di ” Cà Turchi”.

Gli Affreschi di Piazza del Monte

 

cappuccini

Lungo la via Baldini, in località Piazza del Monte, su dodici pannelli di proprietà comunale collocati sul muro della Chiesa dei Cappuccini, è possibile ammirare le opere murarie di artisti locali (Arfilli, Caimmi, Casali, Cortesi, Di Bartolomeo, Knauf, Mazzanti, Mercuriali, Pericoli, Petrini, Trebbi ) realizzate nei primi anni del 1970. Le opere pittoriche raffigurano i costumi, le scene e i paesaggi di Cesenatico.

 

Le colonne

 

Colonne-Bizantine

Ai lati del ponte, sul porto canale, si notano due colonne di probabile origine greco-bizantina. Queste furono erette in luogo durante il dominio veneziano durante primi del cinquecento.

 

Spazio Pantani

 

ROT_PANTANI_0408

Pantani grande orgoglio della cittadina romagnola, in sua memoria dal 2006 è aperto al pubblico lo “Spazio Pantani” un museo dedicato al grande campione romagnolo, che si trova vicino alla stazione di Cesenatico. Il museo che riporta cimeli, biciclette ed oggetti appartenuti al campione del ciclismo Marco Pantani, morto tragicamente il 14 Febbraio 2004. Sorge su un’area di oltre 300 mq e nasce dalla volontà della famiglia Pantani, del Comune di Cesenatico e della Fondazione Marco Pantani di realizzare una struttura per mantenere viva la memoria del Campione romagnolo e delle sue epiche imprese.

Parco di Levante

 

parco levante2

Cesenatico è anche una delle città con più spazi verdi della riviera. Il Parco Levante a pochi passi dal nostro Hotel, è un vero e proprio polmone verde per la città (34,82 ettari). Con una piacevole passeggiata potrete immergervi in mezzo ai suoi prati con tantissime specie di alberi e arbusti. All’interno del parco troverete anche due laghetti (area protetta LIPU) con anatre, oche, pavoni, cigni reali e gallinelle d’acqua, aree giochi per bimbi, area cani, aree pic-nic, servizi igenici, e bar estivo. Tutto il parco è dotato di sentieri percorribili in bici e a piedi, e ciò lo rende ideale per la Nordic Walking e la corsa.

La Riviera Romagnola di notte

Da sempre meta di personaggi famosi, attori, cantanti, sportivi, la riviera romagnola con i suoi innumerevoli locali, riesce ad accontentare tutti. Per chi infatti desidera vivere la vita notturna qui trova solo l’imbarazzo della scelta! Discoteche tra le più rinomate d’Italia, lounge bar, piccoli ritrovi sulla spiaggia, dancing con piste per il liscio, locali con musica latino-americano, pub con musica dal vivo dove passare serate piacevoli davanti a una birra ghiacciata facendo due chiacchiere.

Luoghi dedicati alla vita notturna a Cesenatico

Molo 95’

Si trova direttamente sul molo e offre una vista mozzafiato su tutta la costa con una visione che arriva sino a Ravenna. Il Molo ’95 permette di gustare un cocktail direttamente sul molo all’interno del suo bar, oppure di scatenarvi fino a tarda notte nella zona discoteca posta all’interno dove a seconda delle serate troverete musica rock e latino americana.

Caffè degli Artisti

Atmosfera d’oltre oceano per uno dei più bei locali di Cesenatico. Mario Magnani, ex-paparazzo e vero rockettaro, ha impostato il suo locale nel nome della musica e dello stile americano rockabilly, con motociclette, chitarre elettriche e fiumi di birra. Vive a New York d’inverno, ma nella bella stagione torna a Cesenatico, per ridare vita al suo famoso locale. American style è anche uno dei piatti più apprezzati del Cafè, una baguette con filetto di manzo e ben farcita. Il locale pittoresco e sempre affollatissimo è aperto solo d’estate, animato da eventi, raduni, feste, spettacoli di burlesque e meravigliosi concerti rock. Provate a passarci una serata, garantito che gli amanti del genere e non, ne saranno entusiasti.

Sloppy joe’s

Suggestivo e unico nel suo genere, perfetto per un aperitivo al tramonto, per un cocktail in prima serata sempre accompagnato da ottima musica dal vivo, per una cena diversa in una cornice simpatica e frizzante.

EN.ER.GY

Sviluppata su due piani questa storica discoteca di Cesenatico vi offre ogni tipo di musica nelle sue 3 piste dalla house alla rock alla afro alla commerciale per ballare e divertirvi fino a tarda notte. (Situata in Viale Michelangelo, 4 Cesenatico – Tel 0547-86822- Fax 0547-86822)

Street Bar e Clandestino

Direttamente sul Lungomare Carducci, questi due locali sono tra i più cool di Cesenatico, sono il tipico ritrovo per un caffè con gli amici, un aperitivo, o per trascorrere un paio d’ore ascoltando buona musica in compagnia. Il Clandestino offre anche una selezionata scelta di piatti per chi vuole provare qualcosa di nuovo.

Cioccolati Italiano

Questo bar pasticceria gelateria offre ottime colazioni e aperitivi con una suggestiva visuale sul Viale Carducci. Fermatevi a provare le golose leccornie a base di cioccolata preparate sul momento, sicuramente resterete deliziati.

Zona Cesarini

Sulla spiaggia di Valverde, provate questo scatenato locale che offre intrattenimento da discoteca ballando sulla sabbia con musica rock. Per due sabati al mese l’ingresso è libero.

I locali per vivere la notte a Rimini

Rock Island Coconus e Bounty sono solo alcuni dei disco pub che offre il lungo mare di Rimini nei quali potrete trovare diversi tipi di musica per passare la serata bevendo ottimi drink.

Pronti per ballare al ritmo della musica che preferite tutta la notte? Dovere solo scegliere tra musica punk, rock, afro house, dance, funk pop. A Rimini infatti potete trovare un gran numero di discoteche come: Velvet Rock Club, Paradiso, Io Street Club, Altro Mondo Studios.

Riccione-Misano Adriatico

Qui è possibile trovare alcune delle discoteche più conosciute in tutta Italia, è qui che il popolo della notte da il suo spettacolo più sfrenato e incandescente della notte romagnola. Tra le principali ci sono: Hakuna Matata, Pascià, Cocoricò, Prince, Villa Delle Rose, Echos, Liz Club Byblos

Milano Marittima: divertimento notturno

A Milano marittima potete trovare diversi locali notturni come Idroscalo e Pineta che offrono un’ atmosfera esclusiva e lussuosa dove passare una piacevole serata ed incontrare anche qualche VIP.

Classici ritrovi per i giovani discotecari della zona e non che vogliono scatenarsi in una serata di puro divertimento, troviamo anche l’Indie e il Rock Planet.

Bellaria

Infine a Bellaria puoi trovare diversi locali come il Rio Grande che offre un’atmosfera da balera o da locale alla oda a seconda delle serate, musica commerciale, underground, liscio, latino-americano, anni ’60/’70/’80/’90. Infine, da provare il modernissimo cocktail bar nel centro di Bellaria: il Cyber.